sabato 31 gennaio 2009

Polenta di granturco con la macchina del pane


La preparazione della polenta con la macchina del pane e' talmente semplice e vantaggiosa da meritare una menzione in questo blog, sebbene esso sia focalizzato sulla panificazione.
Il protocollo che illustrero' e' basato sulla Bifinett KH1172 ma dovrebbe essere compatibile con tutte la macchine dotate del programma 'marmellata'.
In effetti non e' presente un programma 'polenta' sulle MdP ma si puo' tranquillamente sfruttare il programma 'marmellata' in quanto per nostra fortuna risulta perfettamente idoneo.
Se per produrre una pagnotta di pane con il protocollo sviluppato in questo blog occorrono 10 minuti di lavoro attivo, per produrre un piatto di polenta come quello nella foto occorrono appena 4 minuti di lavoro attivo (!).
E non si tratta di polenta istantanea ma di pura farina di granturco a grana fine (denominata 'fioretto').
Vediamo in dettaglio la parte tecnica.
Il programma marmellata della Bifinett KH1172 prevede un tempo di esecuzione complessivo di 80 minuti. Allo start del programma si accende l'elemento riscaldante e dopo 15 minuti esatti parte anche la paletta impastante, con movimenti lenti e cadenzati.
Dopo un'ora esatta si interrompe il movimento della paletta e si spegne il forno. Gli ultimi 20 minuti servono solo per il raffreddamento della marmellata. 

Per produrre un piatto di polenta del peso di circa 500g occorrono:

- 500g di acqua di rubinetto
- 120g di farina di granturco a grana fine (fioretto)
- 1 cucchiaino di sale
- 1 cucchiaio d'olio EVO

Estrarre dalla MdP il cestello, porlo sulla bilancia elettronica e versarvi gli ingredienti nell'ordine indicato.
Reinserire il cestello nella MdP, chiudere il coperchio e attivare il programma 9 (marmellata), non vi sono ulteriori impostazioni. 
Dopo un'ora esatta, non appena la paletta impastante si interrompe, estrarre il cestello e versare la polenta bollente direttamente nel piatto con l'ausilio di un cucchiaio di legno per non danneggiare il rivestimento antiaderente. Potrete notare come la polenta letteralmente scivoli via dal cestello senza lasciare residui grazie al rivestimento in Corflon, questo e' forse l'aspetto piu' interessante, niente piu' pomeriggi trascorsi a raschiare il fondo della pentola...
A questo punto condire con sugo di carne e pezzi di stracchino o come preferite.
Il risultato organolettico e' superiore, la polenta e' ben cotta e senza grumi, di media consistenza, una vera delizia per il palato ottenuta con appena 4 minuti di lavoro.

E' importante non attendere il termine del programma per estrarre il cestello altrimenti vi ritroverete con la polenta fredda rappresa sul fondo da estrarre come un budino. Il cestello va estratto appena la paletta impastante si ferma.

Il protocollo per la polenta proposto e' sufficiente per max 2 persone, per quantitativi superiori occorre individuare qual'e' il massimo quantitativo di farina che permetta di ottenere una polenta ben cotta. La quantità massima di prodotto ottenibile dipende naturalmente dal tipo di MdP adottata.

Un'ultima nota tecnica: usando la Bifinett KH1172 il consumo elettrico totale sfiora i 0.30kWh corrispondenti a circa 7 cents di energia elettrica. 

microguru

18 commenti:

Martina ha detto...

Avevo in mente di chiedertelo se si poteva fare. Adesso m'è venuta la curiosità di sapere se si potrà fare anche il risotto... proviamo??

MaryG ha detto...

Anche io ho scoperto questo blog da poco e sto rivalutando la mia MdP che ormai usavo solo x gli impasti...

Anche io ho pensato al risotto, ma forse anche la besciamella?

MaryG

Martina ha detto...

Microguru è latitante...dove sei micro??? Allora guardate: ora ci provo io e ve lo dico appena fatto, comincio con il risotto al parmigiano, semplice semplice. OK?

Martina ha detto...

Ragazzi ho fatto un pastrocchio. Con mio grande scoramento, la mia macchina impostata sul programma marmellata ha smesso di mescolare dopo 10 minuti, poi ha proseguito la cottura senza mescolare, e di conseguenza è venuto un malloppone.
Eppure ho impostato il programma previsto. :-((((((

MaryG ha detto...

Ops! Mi spiace Martina, cosa può essere successo? Io avevo provato la besciamella tempo fa ma non ricordo più come avevo fatto, non era venuta male...
Tu come hai fatto per il soffritto del risotto?

Martina ha detto...

Non ho ancora capito perchè la macchina impostata sul programma marmellata ha smesso di mescolare dopo 10min. , avevo fatto il soffritto in padellina e tostato il riso, poi ho versato nella teglia dell mdp e aggiunto il brodo bollente a coprire a filo,ma non ha più mescolato ed è venuto un mattoncino di riso che ho dato ai gatti (i quali hanno apprezzato).

Antonio ha detto...

Ciao ho provato la polenta ed e' venuta davvero ottima!!Grazie per questo post!!!

MaryG ha detto...

Ho fatto oggi la polenta con le quantità raddoppiate:

1 l. di acqua
250 gr. farina
7 gr. sale
1 cucchiaio di olio EVO

Le quantità hanno retto (secondo me si possono aumentare ancora :) ).

Da bresciana aggiungo che per me la polenta DOC è quella fatta nel paiolo di rame e rimestata spesso con il mestolo di legno... Ma non sempre c'è il tempo per fare tutto "per bene, quindi ben venga in aiuto la MdP con la quale si ottione cmq. un risultato direi buono!
Slurp!!! :PPPP

Anonimo ha detto...

beh che dire la polenta fatta cosi' e' una goduria ...4 minuti di lavoro effettivo e...comunque se qualcuno ora mi spiega come fare il risotto con la macchinina non mi dispiace per nulla visto che sono negato per la cucina ...grazzzzie

LuisLuce ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
LuisLuce ha detto...

Mio madre ha comperato un MdP qualche giorno fà e oggi ho provato a realizzare la tua ricetta per fare la polenta.
Sono riuscita a ricavare 5 porzioni abbondanti mescolando 400 gr di farina in 1,200 cl di acqua.
Cosa dire...grazie per il consiglio:
fatica 0 e gusto 100.
Luisa

marcogan ha detto...

La mia MdP ha il programma marmellata con cottura e impastatatura che dura solo 15 min, come faccio?

marcogan ha detto...

Un appello per microguru cosi bravo con le ricette per la MdP e tutti i frequentatori: una ricetta per un buon impasto per la pizza. sia quella tonda da pizzeria che rettangolare da teglia?

prova iscrizione ha detto...

Con questa ricetta ho dato un senso alla MdP! Ho provato con 600gr di farina e 2l di acqua... viene perfetta!

Mik

Nadia ha detto...

@ marcogan che chiedeva per la pizza. Io ho questa ricetta che uso sempre e faccio sia la pasta in teglia che piu' fina e rotonda tipo pizzeria:
(scusami ma ho le misure americane)
1 tazza di acqua calda
1 cucchiaio di zucchero
2 + 1/4 cucchiaini di lievito
3 cucchiai di olio d'oliva
1 cucchiaino di sale
2 + 1/2 tazze di farina

Buona pizzata!

norma ha detto...

la polenta nella mdp è stata un'idea grandiosa propio oggi l'ho provata ed è venuta benissimo... complimenti a chi ha avuto l'intuizione.Ma non si potrà fare anche il torrone?

RaelDelMare ha detto...

Wow! Bella ricettina! (la prima che viene fuori cercando su google :)) Tempo fa mi ricordavo dia ver letto su un forum di cucina che qualcuno faceva la polenta con la mdp, però poi avevo lasciato cadere la cosa. Stamattina m'è venuta voglia di cercare un aricettina e ho trovato la tua, abbiamo la stessa macchina quindi proverò quanto prima :)
500 gr di polenta noi la mangiamo in 4, complimenti a chi riesce a mangiarne così tanta in 2 eheheh
Per me che mangio sempre polenta istantanea per mancanza di tempo, sarà un gran salto di qualità (anche se comunque io la trovo buona) ^^

Max ha detto...

Ciao a tutti.
Ho provato oggi la ricetta. Ho mantenuto le stesse proporzioni (il "classico" 1 a 4 di peso tra farina ed acqua) ma ho portato la farina a 150g e quindi l'acqua a 600cc. Ero dubbioso se la cottura sarebbe stata adeguata (pensavo già di lanciare un secondo ciclo eventualmente), ma devo dire che il risultato è stato ottimo già procedendo come indicato da microguru.
Una preparazione che consiglio a tutti di provare almeno una volta.
___
Max

P.S.
Prossimo esperimento: la polenta taragna!